19th Ave New York, NY 95822, USA

Sesto Smart Village

Sesto Smart Village - Sesto Fiorentino


Carta d'identità

Localizzazione: Viale della Pace angolo via M.L King, Sesto Fiorentino
Tipologia di intervento: recupero


Superficie (SLP): 27465,27 mq


Anno di inaugurazione: 2021
Anno di consegna alloggi: 2020
Numero di alloggi: 155
Abitanti: 233 (di cui 67 minori) distribuiti in 115 nuclei
Alloggi dedicati a target fragili: 1 condominio solidale con 5 alloggi e 1 comunità minorile con 12 posti letto.

Spazi comuni: due appartamenti dotati di terrazze, corte centrale con area giochi, giardino attrezzato con giochi, area orti, area fitness con ricarica biciclette elettriche.
Servizi collaborativi: biblioteca di quartiere progettata e gestita dagli abitanti


Organo di gestione degli Spazi comuni: Comitato degli abitati Stephen Biko


Soluzioni digitali: App Abito in community

Il contesto

Sesto Smart Village è ubicato nella zona meridionale di Sesto Fiorentino, a sud della linea ferroviaria, all’interno del Piano di Lottizzazione PL1 compreso tra il centro commerciale Centro Sesto ed il Polo Scientifico e Tecnologico dell’Università degli Studi di Firenze. Questa area, al confine tra Sesto Fiorentino e Firenze, a fine anni ‘90 è stata destinata alla realizzazione di un nuovo “pezzo di città” con residenze, commercio e nuove infrastrutture, ma, come tanti altri piani di lottizzazione di quegli anni, ha subìto in modo sensibile gli effetti della crisi economica ed edilizia del tempo. L’acquisizione da parte di FHT di uno dei complessi abitativi rimasti incompiuti ha

portato nuova linfa all’area e Sesto Smart Village ha portato nuovi abitanti e, con loro, l’animazione di spazi di socialità e di un tratto del percorso pedonale che innerva l’intera area nonché l’avvio di nuovi servizi come la biblioteca di quartiere gestita dagli stessi residenti. Nel frattempo, la realizzazione del nuovo Liceo Agnoletti ha portato quasi un migliaio di giovanissimi nell’area del Polo Universitario. Lo stato attuale e le previsioni urbanistiche permettono di ipotizzare nuove funzioni pubbliche complementari alla residenza, che contribuiscano a rendere questa area un quartiere riconoscibile, vivace e ben servito.

Gli spazi

L’intervento si articola in 6 edifici organizzati in modo da realizzare una cintura perimetrale al lotto, caratterizzata da una certa compattezza e rigore formale dell’architettura, che racchiude il vuoto centrale in cui campeggiano due edifici isolati, prospettanti direttamente sulla corte, dalle proporzioni più contenute e dal carattere architettonico più libero. Le altezze degli edifici, variano da un minimo di tre piani ad un massimo di cinque e sono tali da generare una ampia varietà di viste prospettiche e da garantire un buon illuminamento degli spazi interni del lotto. Il complesso è separato dal resto del tessuto urbano da un muro di cinta. Dei 155 alloggi, 77 sono in locazione, 62 in vendita, 13 in gestione al terzo settore, 3 adibiti ad altre attività (2 affidati al comitato di abitanti e 1 adibito ad ufficio del gestore sociale).

I Servizi

A Sesto Smart Village sono presenti due servizi alla residenza per target fragili:

  • Il Condominio Solidale, gestito da Auser Abitare Solidale.
    Progetto di accompagnamento abitativo a favore di nuclei monogenitoriali e/o famiglie in condizione di fragilità.
  • La comunità minorile Alidoro, gestita da Cooperativa G. Di Vittorio.
    Comunità educativa che può accogliere fino a 12 minori che il tribunale ha allontanato “temporaneamente” dalla famiglia di origine e inserito in comunità come misura protettiva e di tutela.

La gestione del verde è affidata alla Cooperativa Samarcanda che opera in collaborazione con gli abitanti.

La comunità abitativa

Grazie al programma di intervento Fai la Casa Giusta, co-finanziato da Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, gli abitanti di Sesto Smart Village sono stati coinvolti all’interno di un percorso di costruzione della comunità abitativa, che li ha portati nell’estate del 2021 alla costituzione del Comitato di abitanti Stephen Biko. Grazie alla sottoscrizione di un comodato d’uso gratuito, i componenti del Comitato (abitanti e utenti delle realtà del terzo settore presenti nel social housing) possono utilizzare le due sale comuni presenti nell’edificio che ospita il Condominio Solidale. Al percorso hanno partecipato circa 60 abitanti.

Verso l'urban housing

Il gruppo di progettazione relazione ha delineato tre proposte di sviluppo di seguito sintetizzate:

  1. la realizzazione di una comunità energetica;
  2. la realizzazione di interventi di implementazione e gestione del verde;
  3. L’implementazione di nuovi servizi e, in particolare, la realizzazione di spazi commerciali e per coworking a disposizione della comunità e prenotabili con app.

Per saperne di più consulta:

  • la piattaforma Abito in community
  • il racconto sulla piattaforma Urban Promo – Progetti per il Paese
  • il social event Social Christmas t(h)ree (Dicembre 2020)
  • il social event Inauguriamo Sesto Smart Village (Ottobre 2021)
  • l’articolo “Quando le comunità sociali danno un nuovo volto alla città” su Vita (Luglio 2022)
  • l’articolo “Social Innovation Labs – Well-being through Collaboration and Conflict” su EuniWell a cura di Hannah Absalom (Luglio 2022)
Privacy Preferences
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano memorizzate informazioni tramite il tuo browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.